Vai al contenuto

Differenza tra dietista, dietologo e biologo nutrizionista

Nella nostra quotidianità si è soliti parlare di “nutrizionista“, riferendosi in generale ad una persona che lavora nell’ambito della nutrizione. Ma chi è il mio nutrizionista?

Molto spesso sono gli stessi professionisti ad associare una miriade di titoli e aggettivi alla loro qualifica, creando una gran confusione

È da tenere in considerazione poi che sempre più frequentemente vengono prescritte diete e dati consigli alimentari da persone che hanno seguito un corso di un weekend sull’alimentazione, personal trainer, estetisti, iridologi e così via ( utilizzando nomi poco chiari “nutrizionista olistico“, “consigliere alimentare“, ” esperto di alimentazione”, etc) nonostante non siano abilitati.

Ricorda di chiedere la qualifica

Una cosa molto semplice e importante da fare è chiedere al nutrizionista quale sia la sua professione. Perché? 
Perché non esiste una laurea per diventare solo nutrizionista.

Dietista, dietologo e biologo nutrizionista

Una volta individuata la figura che abbiamo davanti, nella speranza che sia qualificata, facciamo chiarezza e vediamo quali sono le differenze tra i professionisti legalmente abilitati a elaborare diete: il dietista, il dietologo e il biologo nutrizionista.

Premessa: sia il dietista che il biologo nutrizionista devono essere al corrente di eventuali diagnosi effettuate dal medico, fondamentale per la tutela della salute del paziente.

Il dietista

Il dietista è un professionista sanitario che ha conseguito la Laurea in Dietistica con il superamento dell’esame di stato abilitante la professione ed è pertanto abilitato a effettuare consulenze nutrizionali.

La formazione del dietista prevede un piano di studi incentrato sulla “conoscenza dei fondamenti della scienza dell’alimentazione, della nutrizione e della dietetica. Il dietista pianifica, realizza e valuta interventi di assistenza dietetico-nutrizionale.”

Trovi un esempio del manifesto degli studi qui.

Per poter esercitare la professione deve essere iscritto all’albo dei Dietisti (clicca qui per  cercare un dietista).

Il dietologo

Il dietologo è un medico che ha conseguito la Laurea Specialistica in Scienze dell’alimentazione  (4 anni).

 La formazione del dietologo prevede un piano di studi incentrato sulla “diagnosi clinica e strumentale e nel trattamento, anche in condizioni di emergenza-urgenza, delle più diffuse patologie internistiche

Inoltre ha conoscenze in ambito di “epidemiologia, psicologia, sociologia, economia, biochimica e fisiologia in funzione di una specifica applicazione ai problemi dell’alimentazione e nutrizione umana”.
 
Trovi un esempio di manifesto degli studi in fondo a questa pagina.

Il biologo nutrizionista

Il biologo è un professionista che ha conseguito la laurea in Biologia. 

La formazione del biologo prevede un piano di studi  incentrato alla “comprensione dei fenomeni biologici dell’ organizzazione molecolare e cellulare, dei meccanismi della identità strutturale e di organismi, specie e loro evoluzione.” 

Trovi qui un esempio del manifesto degli studi.

Per poter esercitare la professione deve essere iscritto all’albo dei Biologi.

Il conseguimento della laurea magistrale in Scienza della nutrizione Umana non è obbligatoria, benchè il presidente del Consiglio Superiore di Sanità abbia precisato che è preferibile che il biologo, per svolgere l’attività di nutrizionista in ambito privato, abbia conseguito la Laurea magistrale in Scienza della nutrizione umana – LM61 (è possibile cercare sul sito ONB). 

Ricorda: alla LM61 possono accedere laureati in diverse facoltà: farmacia, dietistica, biologia, chimica,  scienze naturali, scienze e tecnologie agrarie e forestali, biotecnologie etc.

Professionisti della nutrizione

Riassumendo

  • Chiedi la qualifica al tuo “nutrizionista”
  • Informati sulle sue competenze specifiche 
  • Scegli il professionista in base alle tue esigenze
Non aver timore di chiedere informazioni o chiarimenti, è un tuo diritto.
 
La chiarezza e la trasparenza dovrebbero essere le fondamenta per costruire un rapporto di fiducia, al fine di guidare le persone in un percorso nutrizionale e migliorarne lo stato di salute

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi